Home page
Feed logo Casa e Condominio
Archivio Articoli
Archivio Argomenti
Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum

Lettere ricevute

Cerca nel sito

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo



Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al
June 16 2017

Informativa privacy
Scrivi al Webmaster

Versione mobile per cellulari Wap e PDA

I proprietari di casa
Condominio e problematiche immobiliari


Celle termiche multienergia

Le celle termiche sono degli speciali scambiatori di calore alimentate da più fonti di calore di diversa natura (solare, gas, gasolio, legna, ecc.) per soddisfare le esigenze di riscaldamento degli ambienti e di produzione di acqua calda ad uso sanitario civile.

Al suo interno non avvengono miscelazioni di fluido, il quale, per stratificazione naturale, va invece a formare tre zone omogenee a differenti temperature: bassa nella parte inferiore, media in quella centrale ed alta nella superiore.

In corrispondenza delle varie zone sono disposti degli appositi attacchi per il prelievo e l'imissione del fluido primario.

Per lo scambio termico con fluidi secondari, sia in prelievo che in immissione, sono previsti diversi scambiatori di forma elicoidale, costituiti da un tubo di rame alettato per estrusione e corrugato internamente con passivazione galvanica.

Cella termica multienergia
La cella termica è completata da un isolamento esterno in poliuretano morbido a celle chiuse dello spessore di circa 12,5 cm. rivestito in PVC rigido per conferire all'insieme un elevato grado di rifinitura.

A che serve. Serve a recuperare e a riutilizzare il calore prodotto dagli impianti nei più svariati processi di lavorazione e normalmente dissipato in atmosfera. Basti pensare, per esempio al calore sprecato dalle celle frigorifere o dagli impianti di condizionamento che sottraggono calore all'ambiente interno per dispenderlo nell'ambiente esterno.

Si tratta di apparecchi che permettono il riciclaggio del calore attraverso appositi scambiatori, consentendo il riutilizzo dell'energia termica ai fini del riscaldamento degli ambienti o della produzione di acqua calda. Scambiatore di calore elicoidale
In questa maniera si creano le condizioni per contenere i consumi energetici e quindi i relativi costi.

Gli scambiatori elicoidali possono essere collocati su tutta la superficie cilindrica dell'accumulatore negli appositi alloggiamenti flangiati e possono essere di diversi tipi a seconda dell'utilizzo che se ne intende fare.

Esistono diversi modelli con capacità minime da 350 litri a capacità massime di 2000 litri.

Non dispongono di parti meccaniche, regolazioni, valvole e quindi la necessità di manutenzione è molto ridotta se non nulla.

Si tratta quindi di una soluzione che permette di integrare più dispositivi di riscaldameno centralizzandoli in un unico sistema comodo ed efficace.

Per maggiori informazioni contatattare il rappresentante di zona: casa felice
Esempio di schema di collegamento
Informazioni tratte dal catalogo Erretiesse S.p.a.



Fuoco e legna banner