Iscriviti al Feed

Home page
Archivio argomenti

Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum

Lettere ricevute

Cerca nel sito

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo
Privacy



Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al
June 16 2017

Informativa privacy
Scrivi al Webmaster




Chiedilo all'Ingegnere

L'ing. Simone Guarnieri, iscritto presso l'Ordine degli Ingegneri Prov. Firenze, all'Albo dei Consulenti Tribunale di Firenze e all'albo Professionisti Ministero Interno Legge 818/84, offre la sua collaborazione a titolo gratuito per rispondere a brevi quesiti su: sicurezza nei cantieri, antincendio, adempimenti dei committenti ai sensi D.Lgs 494/96 e succ. sopraelevazioni, collaudi statici, certificati di idoneità statica e/o sismica per rilascio Concessioni in Sanatoria, realizzazioni vani interrati di ogni tipo e quant'altro coinvolga l'aspetto di permessi "strutturali".

Le risposte verranno date compatibilmente con gli impegni di lavoro dell'ingegnere.
Ti informiamo, al fine di evitare abusi, che il sistema memorizza l'indirizzo IP.


Scrivi il tuo quesito
Elenco dei quesiti
Le risposte più recenti
Cerca:
or and

Dott. Ing. Simone Guarnieri
Via Luigi Carrand 21 - 50133 Firenze
Tel. Fax: 055.579911
Email: infostrutture@libero.it

  • Titolo: la scelta tra pvc,pb o rame? di rafael del 16/01/2004, 14:44
    Quesito: sto costruendo una fabbrica in romania e mi trovo a scegliere per l'impianto idraulico tra pvc, polibutilene o rame!!!!sicuramente vorrei una risposta che mi possa soddisfare sia sotto l'aspetto pratico che su quello economico!!!in questa fabbrica devo mettere circa 8 bagni ed un cucinino!!!!
    la ringrazio anticipatamenbte!!!
    cordiali saluti!!!!

  • Titolo: ragioniere di massimo cattaneo del 15/01/2004, 20:18
    Quesito: Egr. Dott. Ing. Gualtieri,
    voglio chiederLe se possibile un parere riguardo un contenzioso che riguarda me e i miei condomini. Sono ormai tre anni che mi fanno pagare spese di spurghi e lavori di muratura per un tratto di linea di fognatura che non utilizzo in alcun modo. (esempio: quando spesso e volentieri di intasa la linea io e il condomino sotto me possiamo usare normalmente bagni e cucina.) Abitando in una villetta a schiera (anche se ha una sola fossa biologica e anche ammesso che la linea fosse unica) come è possibile che mi obblighino a pagare le spese di una cosa che non utilizzo? La legge lo permette? Mi conviene rivolgermi ad un giudice di pace se non altro per le spese future? Speranzoso resto in attesa di un Suo consiglio. Cordiali saluti Cattaneo Massimo.

  • Titolo: porte tagliafuoco garages privati di caterina del 13/01/2004, 15:26
    Quesito: Egregio Dott. Ing. Guarnieri
    Gentilmente vorrei sapere se in una palazzina di 4 unità distribuita su due piani (risalente a 25 anni fa) nei garages sottostanti la legge obbliga le porte tagliafuoco. (Premetto che verso l'interno del corridoio per accedere al vano scale ci sono già porte di ferro). Ringrazio per l'attenziione.
    Caterina

    13/1/04

  • Titolo: illuminazione pubblica di angelo del 13/01/2004, 12:01
    Quesito: egreggio ingegnere sarei lieto sapere se vi è un obbligo legislativo per i comuni nell'assicurare l'illuminazione pubblica. Infatti mi ristro ad abiate in una via che nel tratto corrispondente alla mia abitazione è sprovista di illuminazione pubblica.
    Nel ringraziala anticipatamente vi poro cordiali saluti.

  • Titolo: - di Elio Pirovano del 12/01/2004, 11:54
    Quesito: La chiusura perimetrale di un terrazzo coperto di un appartamento ad uso residenziale realizzata:
    a) con pareti vetrate parzialmente apribili
    b) con pareti in muratura comprendenti serramenti
    1)in che tipologia di abuso edilizio ricade ai fini oblazione
    2)in che tipologia ricade per ciò che riguarda gli oneri concessori (Comune di Roma: 89 o 45 €/mq).

    La superficie di riferimento è quella utile?

  • Titolo: Garages-adeguamento prevenzione incendi di Pezzoli Flavio del 10/01/2004, 13:06
    Quesito: Il nostro condominio deve effettuare opere di adeguamento prevenzione incendi nella zona garages. La zona garages e' tutta coperta, composta da unico accesso, i box sono unità singole con porta individuale. Alcuni garages sono sottostanti il condominio altri sono sottostanti una zona giardino. In entrambi i casi i box sono proprietà individuali.
    Il progetto di adeguamento e' unico e comporta una serei di opere comuni (porte etc. etc.).
    Secondo l' amministratore pero' le spese per il progetto di adeguamento dei box sottostanti l'unità abitativa (che comportano l'applicazione di una una vernice resistente REI 120 alle pareti confinanti ed al soffitto) devono essere a carico dei singoli proprietari. Essendo proprietario di uno di questi box mi chiedo se sia sia io ad accollarmi le spese relative al box o che sia il condominio essendo il progetto di adeguamento unico. Cordiali Saluti
    • Re: Garages-adeguamento prevenzione incendi di Ing. Simone Guarnieri del 10/01/2004, 14:31.
      Egregio, anche se il sottoscritto è in verità un tecnico e non un Legale di solito, nell'esperienza professionale, alle spese concorrono in primis (ovvero con percentuale più sostenuta) i proprietari dei boxes ma in parte anche tutto il Condominio in quanto la sicurezza dell'autorimessa si riflette sull'intero immobile. Questo sempre che non accada che tutta l'autorimessa risulti completamente avulsa dall'immobile condominiale.
      Cordialità

  • Titolo: Agibilità fabbricati esistenti di giannicatano@supereva.it del 09/01/2004, 18:01
    Quesito: SECONDO LEI , PER APRIRE UN LOCALE COMMERCIALE A CUI E' STATO RICHIESTO DI RICHIEDERE L'AGIBILITA' (APPARTENENTE AD UN FABBRICATO NON PROVVISTO DI CERT. DI ABITALBILITA')COME FA AD ALLEGARE IL COLLADO STATICO.
    SE DEVE FARLO LO DEVE FARE PER L'INTERO EDIFICIO ?
    E SE IL TECNICO LO REDIGE , ESSENDO IL FABB. IN C.A. VA COMUNQUE DEPOSITATO AL GENIO CIVILE O L'INGEGNERE PUO'ASSUMERDI L'ONERE DI NON DEPOSITARLO ?
    INVECE NEL CASO IN CUI IL FABB. FOSSE FORNITO DI ABITABILITA' EVVERO CHE E'SUFFICIENTE ALLEGARE UN CERTIFICATO DI IDONEITA'INDICANDO GLI ESTREMI DEL VECCHIO COLLAUDO E DELLA CONCESSIONE EDILIZIA STATICA LIMITATAMENTE AL LOCALE SENZA DEPOSITO?
    • Re: Agibilità fabbricati esistenti di Ing. Simone Guarnieri del 09/01/2004, 20:45.
      Egregio,
      andiamo per gradi.
      1) Il Collaudo Statico ai sensi della Legge 1086/1971 è obbligatorio per struttutre in c.a. che abbiano avuto deposito della Pratica Strutturale.
      2) E' chiaro che essendo il comportamento strutturale globale deve essere fatto per l'intero edificio e obbligatoriamente per Legge depositato al Genio Civile.
      3)Se tutto il complesso è collaudato ma un locale no, bisogna vedere l'incidenza nel comportamento strutturale generale. Nella Sua fattispecie potrebbe anche valere il discorso che fa Lei ma senza appoggio non posso essere più preciso.
      Cordialità

  • Titolo: cosa fare? di Angela del 08/01/2004, 16:30
    Quesito: Salve avrei un quesito molto importante da chiedere:
    una proprietà familiare , quindi comune a più persone, e mi riferisco ad un immobile, è stato fatto edificare dal nonno nel lontano 1960.Recentemente abbiamo scoperto che tale proprietà non è mai stata dichiarata dal nonno e quindi risulta come inesistenteed è dichiarato solo il terreno.Cosa possiamo fare noi per metterci in regola?Sono passati molti anni e il nonno ormai non c'è più.
    • Re: cosa fare? di Ing. Simone Guarnieri del 08/01/2004, 21:23.
      Gent.ma,
      è un quesito molto delicato e di alta e specifica competenza Legale/ Notarile.
      Si rivolga gentilmente ad un bravo Professionista (Legale o Notaio) perchè la mia risposta non sarebbe molto attendibile.
      Cordialità

  • Titolo: distribuzione posti auto di Monica del 08/01/2004, 14:54
    Quesito: Gent.mo Ing. sono diventata da poco proprietaria di una porzione di villetta a schiera composta da 8 condomini, il problema che si e' posto e', che l'area adibita al parcheggio esterno e' piuttosto limitata a meno che ogniuno dei condomini non parcheggi o davanti al proprio ingresso pedonale senza infastidire nessuno o taluni davanti ai propri garage , le persone che hanno i garage richiedono di avere il posto di manovra libero.Tale richiesta impedisce di conseguenza a tutti gli 8 condomini di parcheggiare (per la condizione o tutti o niente )
    volevo sapere se esiste un regolamento che indica quale area esterna adiacente puo essere adibita a parcheggio esclusivo e se chi ha i garage e' obbligato se vuole parcheggiare la 2 auto a spostarsela per entrare ai box. grazie
    • Re: distribuzione posti auto di Ing. Simone Guarnieri del 08/01/2004, 21:30.
      Gent.ma,
      è un quesito classico.
      Si deve da prima vedere cosa prevede il contratto di acquisto e se vi è un regolamento condominiale che disciplina la materia.
      In mancanza di ciò si dovrebbe rivolgere ad un Legale per intraprendere un'azione contro i trasgressori (se ci sono) altrimenti propporre un nuovo regolamento con accordi (spesso non facili) con gli altri condomini.
      Il problema grave è che in fase di costruzione i posti dovevano essere ben assegnati nel progetto e fruibili chiaramente.
      Cordialità

  • Titolo: Destinazione d'uso e condono edilizio 2004 di Vittorio Russo del 07/01/2004, 17:53
    Quesito: Per i locali di un seminterrato di un villino bifamiliare ora destinati a bagno, garace, deposito e magazzino si vorrebbe modificare la destinazione d'uso in abitazione, senza eseguire alcuna opera di manutenzione e/o ristrutturazione non essendo necessarie; nella fattispecie in quale delle sei tipologie degli abusi previsti dalla legge si rientrerebbe?
    • Re: Destinazione d'uso e condono edilizio 2004 di Ing. Simone Guarnieri del 08/01/2004, 21:26.
      Egregio,
      il sottoscritto è specializzato in altri settori.
      Per cortesia estenda il quesito agli altri esperti del Sito.
      Le risponderanno molto meglio di me.
      Grazie e Cordialità

Pagina: 1 di 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 |