Home page
Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum
Sondaggi

Unisciti a noi
Lettere ricevute

Cerca nel sito
Archivio articoli

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo



Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al


Informativa privacy
Scrivi al Webmaster

Chiedilo all'esperto

 

Servizio sospeso


Scrivi il tuo quesito
Elenco dei quesiti
Quesiti precedenti
Risposte precedenti
Le risposte più recenti

Cerca:
or and

  • Titolo: ingegnere di cinzia allegrini del 26/09/2002, 23:34
    Quesito: Vorrei sapere se, non essendo iscritta all'albo del ministero dell'interno, posso occuparmi del rinnovo del certificato di prevenzione incendi di una caldaia condominiale, e quale normative devo seguire.
    Grazie

    Distinti saluti
    • Re: ingegnere di Ing. Carlo Nordio del 28/10/2002, 22:31.
      Gentile Sig.ra Cinzia, La ringrazio per la domanda.

      giustamente come anticipa NON essendo iscritta all'Albo dei "Tecnici Antincendio" secondo la Legge 818/84 e suo Decreto attuativo, NON può occuparsi del rinnovo del C.P.I. ma deve rivolgersi a professionista abilitato.

      Se vuole maggiori dettagli mi può contattare direttamente in e-mail: info.impianti@libero.it

      Colgo l’occasione per porgere distinti saluti.

  • Titolo: Caldaia di Marco del 25/09/2002, 19:00
    Quesito: sono in procinto di acquistare una casa con il riscaldamento autonomo. L'immobile attualmente è dotato di una caldaia a fiamma libera in cucina, volevo sapere se non è più a norma e se quindi devo cambiarla, posso rifarmi in parte sul valore dell'immobile in vendita?
    Grazie

    Marco

  • Titolo: indirizzo e telefono studio ing Nordio di Maria Teresa Munari del 25/09/2002, 16:17
    Quesito: Vorrei se possibile conscere l'indirizzo e il numero di telefono dello studio dell'ing. Carlo Nordio.
    Cordiali saluti

    Maria Teresa Munari
    mariateresa.munari@tin.it
    • Re: indirizzo e telefono studio ing Nordio di Ing. Carlo Nordio del 28/10/2002, 23:47.
      Risposta inviata direttamente alla Sua casella di posta elettronica.

      Si premette che è gradito un primo contatto via e-mail.

      Grazie

  • Titolo: Terzo responsabile di Alessandro Donato del 25/09/2002, 14:28
    Quesito: Nel condominio in cui abito c'è una caldaia da circa 110Kcal. E' necessario avere il 3° responsabile (credo si chiami cosi')?
    Fino a che potenza non è obbligatoria tale figura?
    Grazie.

  • Titolo: spese per collaudo caldaia di federico melchiori - ferrara del 23/09/2002, 10:19
    Quesito: buongiorno,
    ho un negozio, con caldaia autonoma, in affitto. L'ultimo affittuario non ha mai fatto i collaudi periodici (mi sembra biennali) alla caldaia. subentrando di recente un nuovo affittuario ho fatto fare il collaudo al tecnico il quale ha detto che le spese per questi collaudi 'di inizio locazione' e quelli periodici non spettano al proprietario.
    E' corretto quanto detto dal tecnico? qual è la normativa di riferimento?
    saluti
    melchiori
    • Re: spese per collaudo caldaia di Ing. Carlo Nordio del 29/10/2002, 00:19.
      Gentile Sig. Federico, La ringrazio per la domanda.

      Questa è più materia di amministrazione di condominio, perciò le consiglio di girare la domanda al Geometra.

      In ogni caso le rammento che la verifica della caldaia va fatta annualmente e le spese di manutenzione ordinaria sono di competenza di chi occupa il locale mentre le straordinarie del proprietario del locale.

      Colgo l'occasione per porgere distinti saluti

  • Titolo: canna fumaria di MariaPia del 19/09/2002, 19:35
    Quesito: buongiorno, sono a sottoporle un quesito riguardante la canna fumaria in eternit in comunione di 2 unita' immobiliari separate ed individuali.Il nostro nuovo vicino di caa ci richiede la sostituzione della stessa in acciaio ed esterna addebitandoci le relative spese al 50 % poiche' il termotecnico da loro chiamato non gli effettua la certificazione di conformita' dell'impianto nuovo fino a che non si ponga il tubo in acciaio a norma.La domanda che le pongo e' :Puo' un termotecnico rifiutarsi di consegnare il certificato di conformita' di un impianto da lui effettuato ,che oltretutto e' esterno all'abitazione?(abbiamo tutti e due un locale caldaia separato ed eserno alle abitazioni ,poste nel retro della casa esterna con ac esso dal cortile comune? come debbono essere ripartite le spese? e' obbligatorio pagare la certificazione quando viene effettuata da chi esegue il lavoro ? Grazie Mille.

  • Titolo: Distanze caldaia riscaldamento di Oscar Mengucci del 18/09/2002, 20:43
    Quesito: Sono da poco proprietario di un locale sito in posizione latero frontale di un palazzo.Ultimamente la vicina che ha l'appartamento dietro me,ha costruito un terrazzo in ferro che arriva sotto la mia finestra del bagno.Tornato dalle vacanze trovo che ha installato una caldaia da riscaldamento alla fine del terrazzo e quindi attaccata alla mia finestra.E' una caldaia di quelle da esterno con tubo sovrastante di circa 30-40cm da cui escono i fumi.Vorrei conoscere la distanza legale per apporre la caldaia dalla mia finestra.Ringrazio anticipatamente

  • Titolo: Stufe a pellets di Roberto Caporin del 18/09/2002, 18:45
    Quesito: Gentile ing. Nordio
    possiedo un appartamento di recente costruzione costituito da seminterrato adibito a taverna e primo piano. Sopra il mio appartamento ne esiste un altro con secondo piano e mansarda. Il riscaldamento è autonomo, ma per riscaldare la taverna vorrei installare una stufa a pellets. Esistono già in taverna dei fori per l'aerazione del locale, che potrei utilizzare per il condotto di emissione.
    I quesiti sono i seguenti :
    1) Dal foro di emissione escono gas che possono sporcare la parete o emettere cattivi odori che gli altri condomini mi possono contestare ?
    2) Se devo installare all'esterno una prolunga per l'emissione dei gas combusti, devo chiedere l'autorizzazione al condominio ?

    La ringrazio anticipatamente, Roberto Caporin

  • Titolo: SPESE STRAORDINARIE di MAURO del 18/09/2002, 14:15
    Quesito: NELL'AFFRONTARE DELLE SPESE STRAORDINARIE PER LA SOSTITUZIONE DI UNA CALDAIA SI PONE IL PROBLEMA DELLA RIPARTIZIONE: LA SPESA DELLA MANODOPERA PER IL SUO MONTAGGIO E' ANCH'ESSA A CARICO DEL LOCATORE, COME IL COSTO DELLA CALDAIA, O INVECE SPETTA AL CONDUTTORE?
    GRAZIE

  • Titolo: Casa senza impianto di riscaldamento di eduardo del 15/09/2002, 21:50
    Quesito: Sono in procinto d'acquistare,se DIO vuole,una casa seminindipendente la quale non ha impianto di riscaldamento.Considerato che fare un impianto dal nulla (sollevare pavimenti ecc.)non rientrerebbe nel mio capitale e che comunche solo in cucina vi è un camino come posso riscaldare almeno le camere da letto?
    La casa è composta da tre camere da letto : 24 mq.;15 mq.;12mq..
    Potrei usare un impianto a pompa di calore?
    I costi di esercizio sarebbero maggiori o minori rispetto ad un impianto tradizionale a gas metano piuttosto che elettrico?
    grazie

Pagina: 1 di 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |


Fuoco e legna banner